Pubblicato da: italiaintelligente | 28 luglio 2012

MES: Monti, nel silenzio più totale, con la complicità dei nostri politici, ha regalato l’ Italia agli usurai. Muoviamoci prima che i ladri scappino con il bottino !

Per comprendere il vero “mandato” di Super Mario Monti è necessario sapere che per costringere un popolo alla schiavitù ci sono due metodi:   “ La Spada o Il Debito”.

“TRATTATO MES, ILCOLPO DI STATO DEGLI USURAI”  Un istituto privato di prestito al potere sull’Euro-zona.
Un modello governativo da Anciènt Régime.

VALUTAZIONE SINTETICA DEL TRATTATO MES:

Il 2 marzo è stato firmato in Consiglio Europeo, dai Capi di governo, il MES, il trrattato che istituisce un organismo di Euro-zona, per la gestione dei fondi comuni.  Il nostro Parlamento ha acconsentito ed il 19 giugno 2012, nel più totale silenzio stampa, la Camera ha ratificato.

E’ FATTA !

Il  MES mette a capo della zona Euro un istituto finanziario privato ed anticostituzionale, con funzione di usura e si pone al disopra della legge.
E’ un trattato che sottomette le istituzioni di Euro-zona al potere privato di pochi e va letto insieme al suo gemello, Fiscal Compact, che stabilisce le istituzioni attraverso cui, materialmente, sottrarrà le risorse economiche ai cittadini. La validità decorre dal 2013.

UN ISTITUTO DI USURA A CAPO DELL’EURO-ZONA: (organi pubblici privatizzati).

Con il Trattato MES, abbiamo il massimo esempio di privatizzazione delle istituzioni: un organo pubblico quale era il cosidetto “fondo-salva-stati” (Efsm), viene trasformato dai Capi di Governo e dalla Commissione Europea, nel MES, un istituto finanziario, privato, con natura giuridica privata e a scopo di lucro, con spartizione dei dividendi e con tanto di consiglio di amministrazione.
L’obiettivo del MES è dichiaratamente quello di favorire i mercati e in particolare i vertici del sistema finanziario. Pur avendo funzione pubblica, il MES ha la funzione di prelevare forzatamente dagli stati di Euro-zona cifre colossali dai cittadini, in anticipo rispetto all’uso, vincolarli in fondi di investimento, da dove potrà investirli privatamente in operazioni di finanzia o in acquisto di qualsiasi bene materiale, anche beni pubblici, se posti sul mercato.
Avrà il potere assoluto di ritirare dagli stati, periodicamente e senza limiti, altro denaro per rimpolpare il fondo, a sua discrezione.  Gli stati inadempienti vedranno i  loro governatori esclusi dal voto ed i paesi subiranno richieste di sanzioni.  Gli stati ed i loro parlamenti non hanno voce in capitolo. Tutto ciò è scritto nero su bianco nel testo originale del Trattato MES.
Gli amministratori del MES sono i Ministri dell’Economia degli stati di Euro-zona firmatari.  I Governatori, pur essendo nell’esercizio di una funzione pubblica, spostano quella funzione al servizio di un istituto privato,finanziario, il MES, appunto e acquisiscono un potere superiore a qualsiasi altro in Europa.   Il MES è l’usuraio privato degli stati di Euro-zona.

TITOLI DI STATO A VANTAGGIO DEL FMI:

Il MES è anche la porta di ingresso in Euro-zona per il super-usuraio, il Fondo Monetario Internazionale (FMI). Da gennaio 2013, l’istituto MES, avrà anche la funzione di acquistare i titoli di stato degli stati di Eurozona.  Potrebbe sembrare un vantaggio per gli stati, ma non lo è.
Se il problema della vendita dei titoli di stato fosse sfociata nella decisione da parte della Banca Centrale Europea di emettere denaro e darlo direttamente agli stati per coprire il fabbisogno di copertura dei titoli di stato, allora avremmo potuto averne sollievo. Ma qui l’azione è diametralmente opposta.
Per l’acquisto di titoli di stato, il MES avrà bisogno di molto denaro e questo non verrà erogato dalla BCE, ma chiesti in prestito ad altri istituti finanziari.
Il MES ha, in statuto, di potere indebitarsi con il Fondo Monetario Internazionale che è diventato, per legge, il creditore privilegiato dello stesso MES e, secondariamente, anche con altre società finanziarie. Il debito contratto ricadrà due volte sulle spalle dei cittadini.

USURA  SU  USURA:

Il rapporto di usura disegnato dal MES si inscrive in una situazione già compromessa dal funzionamento dell’Euro. Infatti gli stati di Euro-zona non creano il denaro per primi, ma lo possono solo usare, dopo averlo preso a prestito dalle banche private commerciali o da privati investitori.
L’Euro, emesso dalla Banca Centrale Europea, passa direttamente nelle mani delle banche private che poi li prestano agli stati ad alti tassi di interesse. Quindi gli stati di Euro-zona sono già oggi sottoposti a usura da parte del mercato monetario e hanno già gravi difficoltà a reperire denaro. Con il MES si aggiunge consapevolmente usura a usura.  Gli stati di Euro-zona,non avendo moneta sovrana e in assenza di liquidità, dovranno sottostare a quelle condizioni e in più rispondere dei debiti contratti dal MES stesso con il FMI, SENZA CHE I NOSTRI POLITICI POSSANO FARE O DIRE ASSOLUTAMENTE NULLA.   Il MES, nelle sue richieste, dovrà prendere a modello i criteri e le prassi del FMI. Il MES, nell’acquisto dei titoli di stato, detterà tutte le condizioni, compresi i tassi di interesse e le modalità di pagamento.
(Ora capite qual’ è il vero mandato di Suer Mario Monti ?)

FMI  –  PRIMO USURAIO D’EURO-ZONA:

Ma chi è il FMI? Esso è l’istituto di prestito internazionale, non europeo, non elettivo,non democratico, che ha gettato sul lastrico i Paesi del “Terzo Mondo”, tanto da provocare il rifiuto di quei paesi a pagare il debito.  Contro il FMI sono nati i comitati mondiali per l’annullamento dei debiti “odiosi”o “detestabili”, contratti con sistemi fraudolenti e lesivi dei diritti umani.
Il FMI non regala, ma presta e in cambio chiede interessi a prezzi usurai o beni pubblici, di tutti noi, in una spirale senza fine.

I PROBLEMI DI UNA MONETA NON SOVRANA:

Già ora gli stati di Euro-zona hanno un debito che è un grande problema e ciò solo perché non sono liberi di stampare la propria moneta nelle quantità a loro necessarie. Già ora gli stati di Euro-zona cercano di tagliare le spese. Già ora lo stato ha ridotto i servizi all’osso.  Tutto è destinato a precipitare ulteriormente, molto velocemente.
Il Trattato MES peggiora il meccanismo e impedisce agli stati di Euro-zona di scegliere di spendere per i propri cittadini., come possono fare tutti i paesi che hanno una loro moneta e una loro indipendenza. I Trattati Europei degli ultimi anni impediscono agli stati, in altre parole, di aiutare i bilanci di famiglie e aziende.
Il Trattato MES va letto insieme al Trattato Fiscal Compact. Ne è il gemello.
Mentre il MES modifica le istituzioni europee per mettere un istituto finanziario privato a capo della zona Euro, il trattato Fiscal Compact sposta le competenze di ritirare il denaro dei cittadini (per coprire i debiti) alla Commissione Europea e stabilisce che gli stati debbano ritirare più tasse di quanto denaro sia messo in circolo, esattamente il contrario di ciò che serve.

PRIVILEGI E IMMUNITÀ DEL MES:

Nel Trattato MES c’è un intero capitolo titolato esattamente e sfrontatamente “Status giuridico,privilegi e immunità”.   Nell’esercizio delle loro funzioni, l’istituto del MES, i suoi amministratori, governatori e impiegati, godono di totale immunità giuridica da qualsiasi organo giudiziario.  I documenti, i beni, le proprietà immobili e gli uffici sono inviolabili e inaccessibili a perquisizioni o indagini e le operazioni che portano dividendi e lucro non sono tassabili in alcun modo. L’immunità non può essere soppressa se non dal Presidente del MES stesso.
Fantastico, non trovate?

COMPLICITÀ:

Il testo di questo Trattato ha la sua paternità in un documento di un anno fa, la Decisione del Consiglio Europeo del 25 marzo 2011, un documento pubblico facilmente reperibile da chiunque segua i lavori dell’Unione Europea. Gli attivisti italiani ne danno avviso da un anno. Questo chiarisce le responsabilità dei partiti tutti, dei sindacati e dei giornali.

NOI SIAMO IL 99,9%,  LORO LO 0,1%.
MUOVIAMOCI PRIMA CHE I LADRI SCAPPINO CON IL BOTTINO !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: