Pubblicato da: italiaintelligente | 25 ottobre 2015

Avanti c’è posto!

Centinaia di immigrati del Centro Accoglienza per Richiedenti Asilo di Bari hanno occupato e bloccato la Tangenziale e i binari ferroviari nei pressi del Cara, oggi 1 agosto 2011 a Bari, per protestare contro il rifiuto della concessione di asilo politico e delle condizioni di vita. La protesta si è trasformata in guerriglia con lancio di sassi e incendio di bidoni. Sarebbero state danneggiate auto della polizia; ci sarebbero feriti, anche tra alcuni passanti. ANSA/LUCA TURI

Ti piacciono i migranti? Diciamocelo concretamente, i migranti sono riusciti a disattendere tutte le previsioni di vendol-ilva-sessuali,di boldriniani,papa francescan-pauperisti e via dicendo. Loro non vogliono vivere con poco, anzi pretendono. Non gli va di mangiare pane duro o pizza troppo salata, perchè nella loro dieta la pizza viene aromatizzata con le erbe e non con il sale.

Insomma costituiscono una ammalgama esplosiva anche per la sinistra pacifinta e buonista, che può esplodere da un momento all’altro. Non solo per Zaia, non solo per i residenti in quei nuovi casermoni di periferia di Treviso dove gli immigrati entrano e si stabiliscono, facendo crollare il mercato immobiliare. Quelle case nessuno più le comprerà si diceva durante quelle calde giornate di protesta di luglio. Ed entrano loro i migranti, con le loro radioline a transistor che vomitano suoni inconsulti per i nostrani, dal vociare lento e monotono della preghiera islamica e dei vari Ramadan, fino alle voci di stazioni lontane, inglese, francese, dialetti locali che vengono parlati. Un insieme variopinto di etnie, a volte ed è questo un timore per le forze dell’ordine e per ogni politico sano di mente, rivali tra esse. Si va dal gospel cristiano americano dei migranti cristiani, provenienti dalla Nigeria, fino alle voci asfissianti della preghiera islamica recitata e cantata dei migranti dal Sahel.

Ma come fa notare Salvini e come notizia de-ideologizzata e pure vera, non si accontentano della semplice radio a transistor, del pane duro, della pizza troppo salata per le loro abitudini culinarie. Vogliono anche l’iphone e magari il computer. Anzi scendono in piazza a protestare e non gli interessa che ci sia un governo di destra o uno di sinistra, o tutti e due insieme. Loro rispondono solo all’ideologia della fame, del mangiare oggi, che domani non si sà, dell’avere e godere di beni materiali che non erano godibili li in Africa, tra guerre e rivoluzioni, anche se molti di essi non sono profughi, non scappano da situazioni catrastrofiche ma vengono in mezzo agli altri alla ricerca dell’Eden perduto.

In barba a tutte le facilonerie e previsioni vendol-boldriniane e papa francescane,che affermavano per voce della Presidenta Boldrini che il “il modello di vita degli immigrati sarà il modello futuro di vita di tutti i cittadini occidentali”, gli Italiani stranamente però devono adattarsi ad esso prima del tempo, magari vivendo in automobile e di famiglie italiane e anche di qualche piccolo ex-imprenditore, impoverito dalla crisi, costretto a fare il barbone, arrivano ogni santo giorno ….ma l’Italia deve arrivare prima, almeno in un ambito, quello di socializzare la povertà.

Non importa che ci sia una governo di sinistra, perchè ormai la sinistra ci dice qualcosa di diverso pure dal capital-comunismo nel quale viviamo, l’ultima intuizione di Napolitano e Mario Monti, il piu’ grande esperimento sociale degli ultimi vent’anni, ovvero trasportare i comunisti nel capitalismo e far divenire il capitalismo comunista o dirigista. Tutti uguali come nel vecchio comunismo ma guidati dal Profitto e dalla borse finanziarie mondiali.

Cambia il capitalismo, ma i vendol-sessuali-gender boldriniani rimangono ancora fermi alla vecchia idea revisionista da anni 60, delle comuni neo hyppy, oggi sostituite dalle cooperative sociali, dalle lobby dell’accoglienza ai migranti, da mafia capitale. E insomma il motto di questa generazione ormai obsoleta di politici, tra cui il magistrato Pietro Grasso che voleva bloccare la visione in Italia di un video di Miley Cirus, perchè troppo sexual esplicit, è ridurre, ridurre, ridurre sempre di più i consumi del popolino e aumentare, aumentare, aumentare sempre piu’ il debito pubblico e l’inflazione.

Che dire del comunismo immaginario alla Tsipras che non è resistito un solo giorno, sotto le verghe strazianti del fondo monetario internazionale e della banca centrale europea?

Insomma sti migranti sono un ancora anche per noi Italiani, verso il consumismo comunista, ci dicono con il loro comportamento di scendere in piazza, sopprattutto le classi produttive per chiedere la riforma dello stato ma anche il diritto al consumo, magari il reddito di cittadinanza e non quello finto di grillo e casaleggio. Consumismo comunista, tutti uguali e tutti consumatori, un idea primitiva che fa leva sugli immigrati, un idea che sta poco bene a educatori sociali vari e pedantisti delle pubbliche amministrazioni. Sta pure poco bene a chi ha un emolumento pubblico come la Boldrini o Grasso,a chi come Vendola governa la sua regione insieme al padrone dell’Ilva.

Tremino (sentite che parola ottocentesca, quasi da manifesto del partito comunista lucido e patinato di stampa di Karl Marx), tremino, tremino, le classi al potere.  Questi qua, i migranti, non scherzano mica, non gliene frega se a quei casermoni vanno a bussare i Testimoni di Geova o quelli dell’azione cattolica, loro sono stati abituati con i machete. Dovrebbero pensarci bene, quelli che vogliono l’accoglienza illimitata in Italia e che siedono in parlamento.

EDOARDO BUSO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: